ZERMATT EWS E-BIKE : ANZIANITA'

Il Report della prima gara a Zermatt EWS 2020!



Se fosse stata una partita di flipper avremmo perso le tre palline alla prima giocata con TILT annesso...


La trasferta a Zermatt per la prima E - EWS del 2020 è finita non proprio come avremmo sperato..


In 10 anni di gare mai mi ero infortunato durante una competizione, bombe ne ho date all'infinito con acciacchi vari ma mai da giri in elicottero con un gomito fuori sede, non lo auguro a nessuno.

Il servizio svizzero di soccorso è stato eccellente, ma il tempo che sono stato col gomito lussato è stato di circa 3 ore..



La gara non so come stava andando, eravamo alla 3 speciale ma i miei transponder (due, uno per braccio) non hanno funzionato sulle prime due ps...

Stavo rimontando sul concorrente che mi precedeva (la p.s. era molto aperta e si vedeva lontano) e su di un tornante ho perso il davanti mettendo giù la mano ho sentito subito che qualcosa non era al suo posto: il gomito =(.


Tralasciando il seguito che si riassume in sbuffi, madonne e quasi lacrime.. vorrei commentare invece il fatto che ad una gara del genere l' EWS, per i profani è il mondiale,

coi costi che presenta (250 euro di iscrizione a gara + viaggi alberghi ecc), ci si aspetterebbe che almeno i tempi vengano rilevati in modo corretto e che non si metta a repentaglio la salute di nessuno, per poi venire quasi presi in giro da un giudice obeso dell'uci che ti rassicura che i tempi li otterranno con altri metodi ( ancora ora non ci sono tempi rilevati delle mie ps ), e non facendo più o meno una media con la prima ps in cui ti funziona il transponder...


L' organizzazione dell'ews è stata molto gentile in seguito al mio infortunio nel preoccuparsi di rendersi utili per trasporti e aiuti del caso e per questo li ringrazio.

Rimane però innegabile la disorganizzazione totale della gara di E-Ews che sembrava più una caccia al tesoro. Le prove dei trasferimenti fatte un po' a stima in mezzo ai pedoni...(nell'e-ews le risalite sono molto tirate e farsi un idea il giorno prima durante le prove era impossibile), le regole che fino all'ultimo non erano chiare, tempi di risalita check in in cima alle speciali ecc....

Per accedere alla categoria PRO bisognava avere per forza 3 batterie e questo ha escluso tantissimi facendoli correre su due sole speciali anzichè 6...


La tecnicità dei percorsi era davvero alta e questo lo approvo essendo una gara di mondiale, forse però scegliere località con percorsi dedicati alla mtb sarebbe un'evoluzione rispetto a correre su sentieri pedonali prestati per l'occasione (a me personalmente piace) che forse esternamente alla traccia presentano pericoli gratuiti come scoli dell' acqua assassini, esposizioni ecc..


Finite le frignacce posso solo dire che la mia Cannondale moterra mi fa divertire ogni volta di più, è un elettrica ma in discesa se lo dimentica e diventa un endurona agile e fighissima da guidare che non ha mai fine.


Ringraziando chi ci àa supporto e ci consente di correre con i materiali top sul mercato (Cannondale Italia, Athena ,Pirelli) vi aggiornerò sui tempi di recupero e sui prossimi impegni agonistici =) !!!


Un mega ringraziamento alla mia dolce metà che ha dovuto portarsi tutto il materiale per la gara da Zermatt all' ospedale (2 e bike , 4 borsoni con ricambi vestiti ecc) e a chi le ha dato una mano a fare la sherpa!!


Stay tuned!


ph Alex Luise



216 visualizzazioni
  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Icona sociale

©2023 by Gling Urban Bikes. Proudly created with Wix.com

0

MY CART