Cerca
  • Mattia Arduino

Personale pensiero sulle E-bike

Da un paio di giorni stanno spopolando degli articoli sui più importanti media della bici italiani sulla questione E Bike nei paesi Usa e in Canada.

Negli articoli vengono prese in esame alcune zone dove le E bike vengono viste come il male assoluto e gli viene proibito l accesso , la maggior usura dei trail dovuta al motore è l' ascia di guerra che viene sfoderata dai puristi della bici tradizionale contro gli elettrizzati.

Oltre a questo problema viene preso in esame un altro fattore che è la totale improvvisazione dei fruitori dei noleggi E Bike , dicendo che la loro poca abitudine a stare nella natura sarebbe dannosa per la stessa!




Non possiamo dare torto in toto alla posizione che hanno preso in certe zone USA -Canada , ma sappiamo bene che le restrizioni totali sono inutili e anzi generano l' effetto opposto nella maggior parte dei casi.

Bisogna riconoscere che il fenomeno delle bici assistite è in fortissima crescita e come in tutte le cose in forte espansione , se non si regolamenta un pò il panorama sul nascere si creano precedenti e situazioni che poi alimentano contrasti e incomprensioni tra le due parti in questo caso E bikers e "Mountain Bikers classici".



Credo che ci siano sia Pro che Contro per il crescere inarrestabile di questo fenomeno :


PRO:

- si avvicinano un sacco di persone al mondo MTB - Bici in genere , che mai avrebbero iniziato a pedalare con una bici classica per varie motivazioni

- si ri-avvicinano persone che per vari motivi , età , problemi fisici , problemi di salute avevano smesso di praticare la mtb

- si generano servizi di intrattenimento da associare a attività già esistenti vedi ristoranti alberghi ecc

- crescendo il numero degli utenti delle strutture mtb queste vengono potenziate e ne giovano anche i biker classici!

- Le bici assistite potrebbero soppiantare la maggior parte dei classici sistemi di trasporto urbano .


CONTRO :

- Gli utenti dei noleggi nella maggior parte dei casi non sono preparati a sostenere percorsi resi accessibili dalle E Bike

- I percorsi utilizzati generalmente per scendere , con le bici assistite diventano più divertenti da fare in salita

- Il 90 % dei noleggi non è preparato , e a volte fornisce le bici senza nemmeno sincerarsi che le persone indossino il casco e-o le protezioni

- estremizzazione dell' utenza delle bici elettro assistite che comprende a volte anche le bici da bambino con conseguente diseducazione allo sport.




La mia visione è che la bici elettrica presa e usata come via di mezzo tra una moto e una bici è una figata pazzesca , divertente e sorprendente .

Avvicina sempre più gente alla bici e rende possibile a chi per svariate ragioni non riesce ad allenarsi a raggiungere le mete che prima raggiungeva con facilità .

Insomma la capisco in toto come Gioco Nuovo per essere utilizzato per svago , ancora non mi convince per l' utilizzo agonistico ma forse per l' approccio troppo legato al mondo del ciclismo classico che vede come unico motore della bici il pilota e che esclude almeno l' elaborazione del motore parte meccanica , per quanto riguarda quello fisico bè lo sappiamo tutti che purtroppo le elaborazioni sono all' ordine del giorno , aggiungere anche un' altro motivo di taroccamenti non la vedo cosa facile.

Rinnego totalmente le bici assistite da bimbo , lo sport va compreso e poi praticato ognuno al proprio livello , e se si propone un mezzo per facilitare l' impegno che ci va per ottenere dei risultati decade completamente la funzione educativa per i bambini.

Sarebbe come iscrivere un bimbo alla scuola calcio che gioca sempre contro una squadra che non ha il portiere e ad ogni tiro corrisponderebbe un goal...

Nell' epoca del tutto e subito , la bici assistita è sicuramente ciò che il mercato chiede e se gestito con intelligenza non è il male assoluto anzi è un vettore che traina anche il settore classico .

I bike park dovrebbero iniziare a pensare a creare circuiti dedicati al mondo E bike che trovano non necessariamente nella discesa il loro lato più divertente , idem gli e bikers dovrebbero riconoscere che non basta arrivare dove arrivano gli altri per averne le medesime capacità e con tanta umiltà conoscere a fondo un mondo che fino a poco fa gli risultava completamente oscuro.


Questo è il nostro personalissimo pensiero , condivisibile o meno !


Le immagini utilizzate sono state scattate da Alex Luise e il diritto di utilizzo è esclusivo.




110 visualizzazioni
  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Icona sociale

©2023 by Gling Urban Bikes. Proudly created with Wix.com

0

MY CART